Come fotografare l'eclissi della luna

18.04.27 Palermo 002Domani è l’eclissi di luna totale più lunga del secolo, e fotografarlo con successo richiede un po ‘di preparazione. Qui spiegherò come fotografare domani con gli esempi di come farlo da Genova e Milano, ma è applicabile a tutta l’area dell’Italia e della Spagna. Se stai leggendo dall’America, mi dispiace, ma dovrai aspettare la prossima eclissi.
L’eclissi della luna avviene quando passa dietro la Terra rispetto al Sole e si posiziona nella sua ombra. Perché ciò avvenga deve essere una notte di luna piena ma a causa delle differenze nelle orbite, questo fenomeno è molto meno frequente, l’ultimo simile a giugno 2011.
Per prepararsi per questo giorno, la prima cosa è sapere a che ora sarà. Puoi trovare queste informazioni nella maggior parte dei giornali locali o sul web. L’eclisse inizierà alle 19:14 (17:14 UTC) ma non sarà visibile da Genova e Milano, dove dovremo aspettare fino alle 21:47 per vederlo. Fortunatamente l’eclisse completa sarà tra le 9:30 e le 23-13 (dalle 7:30 alle 21:30 UTC), con il suo picco alle 22.21. L’eclissi terminerà completamente a 1:28.
La prossima cosa è sapere dove sarà la luna in quel momento. Ci sono siti come mooncalc con i quali è possibile seguire il percorso della luna in ogni momento. Qui nella zona di Genova e Milano sarà situato a sud-est, con un azimut tra 124º e 145º e un’altezza compresa tra 5,6º e 18,4º, a 134,32º con un’altezza di 12,47º al suo punto massimo .
Visto questo dovremo cercare un luogo con una chiara visione verso sud-est poiché la luna non sarà molto alta nel cielo. A Genova siamo fortunati perché abbiamo il mare in quella direzione. Vicino al centro un buon posto per osservare sarà Spianata de Castelletto o la funicolare de Righi, che si trovano sopra la città dando una bella vista della città con la luna in cima. A Milano un buon posto per vederlo sarà il Giardini Pubblici Indro Montanelli di Porta Venezia.
Come fotografare l’eclissi
Per fotografare l’eclissi oltre alla tua fotocamera avrai bisogno di un treppiede per mantenere la fotocamera ferma e un obiettivo lungo per ottenere un’immagine con la luna in buoni dimensioni. Sarà utile anche un trigger remoto e una torcia o lampada frontale. Quando fotografi la luna, usa l’apertura più grande possibile per la sua composizione, per mantenere l’otturatore relativamente veloce. Ricorda la regola del 500 quando regoli la velocità dell’otturatore, questo non dovrebbe essere maggiore di 500 / f secondi, per esempio, con un 200mm dovresti usare un’esposizione di 500/200 = 2,5 secondi o più veloce per che gli oggetti celesti non appaiono mossi. Dopo aver deciso l’apertura e la velocità, regolare la sensibilità per ottenere un’esposizione adeguata.
Ora non resta che uscire a fotografare. Se avete domande su quale attrezzatura dovreste usare, lascio qui una lista con l’attrezzatura che uso e i suoi collegamenti ad Amazon:
Manfrotto 055 XPRO3 con testa a sfera
Nikon D600 o D750
Nikon 70-200 2.8 VRII
Nikon 70-300 VR
Telecomando DC-2
Lampada frontale Black Diamond Revolt
L’acquisto tramite questi collegamenti costerà lo stesso ma aiuterà la continuità di questo sito web. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *